L’ON.FINOCCHIARO TRA CINISMO ED OPPORTUNISMO


Non avevamo torto e non era eccessivo quanto da noi scritto nel blog quale risposta ad un nostro interlocutore e cioé che questo Partito Democratico mette insieme “l’utilitarismo” della vecchia DC con il “cinismo” di pezzi del vecchio PCI. E l’opportunista Veltroni ed il cinico D’Alema, ad esempio, quando furono nel glorioso Partito di Antonio Gramsci (a proposito pare che il quotidiano l’Unità fondato da Gramsci finirà nelle mani di una società che gestisce altri giornali di destra come Libero!) erano riconosciuti da tutti, appunto quali opportunisti e cinici. Su Veltroni, poi, vi é una bellissima pubblicazione di Piero Sansonetti direttore di Liberazione e Massimiliano Smeriglio, segretario Provinciale del PRC di Roma, dal titolo “WALTER EGO” che vi invitiamo, avendone la possibilità, di leggere per saperne di più. Sopratutto su Veltroni. Perché noi riteniamo che l’on. Anna Finocchiaro sia un mix di utilitarismo e di cinismo e dunque in sintonia con due autorevoli rappresentanti della sua vecchia area politica? Ma perché in una recente dichiarazione rilasciata alla stampa in sostanza la Finocchiaro ha detto questo agli elettori: “Se dovete votare per un Partito e non scegliete il PD, votate per Berlusconi!”. Da non crederci, sopratutto perché in quel momento non era più il Presidente dei senatori del PD ma il candidato a ricoprire, eventualmente, l’incarico di Presidente della Regione siciliana avendo RICHIESTO ed ottenuto l’alleanza con la Sinistra-L’Arcobaleno siciliana. Cioé con quei Partiti con i quali Veltroni si é rifiutato di fare un’alleanza politica sul piano nazionale con il rischio, cinicamente calcolato, di consegnare l’Italia al berlusconismo. Ma mentre il PD rifiuta l’accordo sul piano nazionale ricerca quello locale, così come a Roma e come a Palermo. Dunque La Sinistra-L’Arcobaleno in Sicilia avendo sottoscritto un’accordo con la Finocchiaro e Cracolici, corre lo stesso rischio che abbiamo corso a Partinico con l’ex Sindaco Motisi e cioé di avere dato loro i voti perché poi a governare restino soltanto loro? Probabilmente si anche se, ancora una volta e purtroppo, questo rischio a Palermo lo dobbiamo correre!
Si è molto scritto e si discute sul cosidetto VOTO UTILE. Noi riteniamo di rivolgerci ai giovani anche della nostra città per chiedere loro un voto a sostegno delle battaglie che abbiamo combattuto e che vogliamo continuare a combattere in una Italia e sopratutto in Sicilia per battere non solo “il cuffarismo” ma anche il cinismo di coloro i quali proprio perché “ex” sono quelli più pericolosi. Potremmo citare Ferrara, Bondi, Adornato, Ichino e tanti ma tanti altri ancora che da EX COMUNISTI sono diventati cinicamente e pericolosamente ANTICOMUNISTI.

Pubblicato il 28 febbraio 2008 su Articoli. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: