Sabato 24 ottobre convegno sulla Cantina Borbonica


Cari cittadini di Partinico,
sabato 24 ottobre alle ore 10:00 presso il Palazzo dei Carmelitani si terrà un convegno organizzato dal “Comitato per la tutela della CANTINA BORBONICA e dei Beni Culturali ed Ambientali” per discutere delle finalità, della gestione e dell’importanza di questo grande monumento restituito alla sua integrità.
Lo statuto che il Comune ha stilato farebbe inorridire qualunque Sovrintendente ai beni culturali: la Cantina dovrebbe diventare una sorta di sala ricevimenti per battesimi e matrimoni (soltanto per incassare quattro soldi dall’affitto), anziché servire a valorizzare il patrimonio partinicese, essere sede di grandi eventi culturali con una programmazione ben definita, costante, internazionale all’interno di un monumento che tantissimi paesi ci invidiano.
Gli altri contenuti di questo percorso propositivo nei confronti dell’amministrazione e dell’intera cittadinanza, intrapreso da molte e diverse realtà del territorio riunitesi in comitato, potrete sentirli durante il convegno.
Nel settembre 1997 la Rivista Sicilia Agricola dedicava uno scritto alla CANTINA DEL REAL PODERE. Vi si poteva leggere: <<La cantina borbonica, pur se in condizioni di degrado, innalza ancora le sue possenti strutture di archi e di pilastri, nella speranza di resistere all’assedio edilizio che la minaccia, mentre da più parti se ne auspica il riutilizzo e servizio della comunità>>

Oggi, noi possiamo ammirare le possenti strutture del grande monumento restituito alla sua integrità.
E’ stato un cammino non breve. La Cantina era diventata un covo di banditi e di mafiosi.
Siamo riusciti a strapparla, appena in tempo, al dominio dei prepotenti e a salvare un importante simbolo della nostra appartenenza alla comunità e del nostro legame sociale.
Questo convegno vuole essere un’occasione per ricordare ai cittadini e raccontare ai giovani che la Cantina è un contrassegno importante della storia della nostra città. Il re Borbone ne aveva voluto fare la perla della casa reale.
Dobbiamo guardare questo monumento con sguardo lungimirante e con una lunga proiezione nel tempo, riflettendo bene su una esemplare destinazione che conservi per sempre l’altissimo livello che ha il bene storico e culturale della nostra città.
Discutendo sugli obiettivi appena citati, possiamo intravedere insieme il cammino da intraprendere e le scelte da proporre all’amministrazione.

Pubblicato il 23 ottobre 2009 su Iniziative. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: