PARTINICO. RIFONDAZIONE COMUNISTA SU GIUNTA REGIONALE


I primi effetti del terzo governo Lombardo, nato dalle forze trasformistiche  e compromesse della peggiore Sicilia e sostenuto da un Partito Democratico privo di coerenza e finalità che non siano quelle rigorosamente legate alla gestione del potere a qualunque costo, ha già manifestato quel che rappresenterà per la nostra Regione. A sostenerlo è Rifondazione Comunista di Partinico che in una nota ribadisce lo stato di grave dissesto organizzativo che ha coinvolto i Consorzi di Bonifica che porta al disastro la gestione delle acque del nostro bacino costringendo gli operai ex Cooperativa Jato a forme estreme di protesta  per difendere la loro condizione di lavoratori precari. Rifondazione Comunista di Partinico, privo di rappresentanza consiliare, si rivolge a quei consiglieri comunali della città che hanno già manifestato attenzione e sensibilità verso i problemi denunciati perché si possa, cosi’ come é avvenuto per la vitivinicultura, fissare un incontro con altri consiglieri dei Comuni che fanno parte dell’ATO, per indicare diverse e nuove forme di gestione dei servizi, compreso quello del servizio idrico affidato all’APS e all’acqua dell’invaso Poma.

Pubblicato il 9 gennaio 2010 su Rassegna stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: