Emergenza rifiuti: la gestione ritorni ai Comuni


Mentre  la nostra città rasenta il disastro sanitario a causa delle montagne di rifiuti maleodoranti presenti e sparsi per tutte le periferie e che assommano ogni giorno di più, i Sindaci, che di questo disastro non sono meno  responsabili di quanto non lo sia  il Consiglio di Amministrazione dell’ATO PA1, s’incontrano per dare inizio alle grandi manovre perché dal cadavere della Società comunale servizi integrati  se  ne possano trarre vantaggi di carattere politico-elettorale. D’altronde questi vantaggi furono abbondantemente presenti e oggi documentati quando la Società  fu costituita. Tutto questo accade davanti ad una città attonita, sfiduciata, assente. Ci chiediamo quale credibilità possano avere i Sindaci  che dell’Ambito sono parte e, nella fattispecie, quale credibilità può avere quello di Partinico? Non possiamo, infatti, tacere sul fatto che già nel Novembre 2009 il Consiglio comunale  della nostra città aveva deliberato all’unanimità che il Sindaco Lo Biundo chiedesse all’Assemblea dei Sindaci le dimissioni del CdA della Società e lo scioglimento della stessa per inadempienze gestionali. Il Sindaco Lo Biundo  ha mancato al suo impegno tacendo  per circa sette mesi ed ora, per ragioni assai comprensibili, interviene quando la barca va a fondo definitivamente. Intanto gravi sono le sue responsabilità per le condizioni igieniche in cui è sprofondata la città così come quelle del settore Igiene Pubblica della Azienda Provinciale Sanitaria che tace.  Il nostro Partito, davanti al balletto delle responsabilità, non ha alcun dubbio sul fatto che la gestione degli ATO sia stata e sia un fallimento e ritiene, che questo servizio, così come per le risorse idriche, debba ritornare nelle mani della gestione dei Comuni.

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA

circolo“Peppino Impastato” di PARTINICO

Partinico 27 maggio 2010

Pubblicato il 27 maggio 2010 su comunicati stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: