Lettera al Direttore di TeleJato sul terreno confiscato a Michele Vitale


Egregio Direttore,

nel servizio di ieri, a proposito dell’intervento della cooperativa di Corleone che si è recata a vendemmiare su terreno di Michele Vitale confiscato ed assegnato al Comune di Partinico, ci sono due passaggi su cui desideriamo intervenire.

Il primo: appare del tutto evidente che se Lei non si fosse recato giorni prima sul fondo e denunciare lo stato di abbandono in cui versava il vigneto in produzione il Sindaco di Partinico e l’Assessore Panzavechia di cui nessuno comprende quale sia il  ruolo, avrebbero continuato ad ignorare la questione lasciando tutto in abbandono come fanno con tutti gli altri beni di nostra proprietà. Quindi, altro che sensibilità dell’Amministrazione comunale! Questi sono sordi, ciechi e muti e riscono a parlare, vedere e sentire solo  quando partono gli affari come quello della Policentro.

Il secondo: il servizio lamentava la scarsa presenza di consiglieri comunali alla cerimonia così come anche “di quei Partiti che fanno lotta alla mafia”. Sui consiglieri comunali non riteniamo esprimere alcun giudizio, nel senso che ciascuno di loro è nella condizione di presenziare oppure no. Sull’assenza di Partiti notoriamente antimafiosi senza se e senza ma come il nostro riteniamo di sottolineare che mai avremmo partecipato ad una iniziativa sulla legalità con coloro che della legalità  hanno fatto una fittizia bandiera che sventolano all’occasione. Noi non abbiamo dimenticato né le procedure illegali che hanno portato all’all’approvazione del progetto della Policentro, né all’assegnazione truffaldina del bene di via Fermi e meno che mai  giustificare l’assegnazione del bene di via Turati all’Osservatorio La Franca che a parere nostro ne ha diritto e merito cosi’ come altri organismi . Il fatto è che ancora risuonano nelle nostre orecchie quanto di pesante e grave  fu pronunciato da Lo Biundo nei confronti del ruolo dell’attuale Presidente dell’Osservatorio, dott. Giuseppe Di Trapani. Allora appare oggi evidente come sospetta sia questa rapida conversione al punto da sfidare anche la legislazione sull’assegnazione dei beni confiscati. E’ a tutti noto come il Procuratore De Franscisci sia oltre che parente della famiglia La Franca un estimatore dell’Osservatorio dedicato alla memoria del cugino   Dunque né sensibilità e meno che mai rispetto delle leggi che, come dicevamo e ripetiamo, vengono violentate giornalmente da questo Sindaco e dal suo entourage ma soltanto strumentale opportunismo . In ultimo  ed a proposito delle dimissioni dell’Assessore Antonella Lo Porto che rappresentava un tocco di signorilità in questa Giunta. Il nostro Partito la vuole ricordare come  l’unico Assessore di questa Amministrazione  che ha avuto la dignità e la sensibilità di partecipare ad un incontro anche col nostro Partito quando abbiamo presentato le proposte migliorative per il Regolamento della tassa rifiuti solidi urbani.E per l’anticomunista viscerale Lo Biundo quea non sarà stata una giornata felice.

Grazie dell’ospitalità.

Partito della Rifondazione Comunista

circolo “Peppino Impastato” Partinico

Partinico 2 settembre 2010

Annunci

Pubblicato il 2 settembre 2010 su comunicati stampa, Documenti. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: