Festa della Liberazione. Partinico (PA) 22-23-25 aprile


Sabato 23 aprile – Ex Arena Lo Baido (Via Venezia) – Partinico

PROGRAMMA

Venerdì 22

ore 21 – proiezione di “Nazirock – Il contagio fascista tra i giovani italiani

Sabato 23

Ore 18 dibattito “Oggi come ieri partigiani per difendere diritti e libertà

Saluti di Mimmo Neri, segretario PRC Partinico

Modera: Emiliano Puleo, Giovani Comunisti/e Partinico

Intervengono:

Paolo Toro, GC Palermo

Angelo Ficarra, segretario ANPI Palermo

Ottavio Terranova, presidente ANPI Palermo

Antonio Marotta, segretario regionale PRC

Ore 20.30 cena sociale

Ore 21 presentazione del libro di Salvo Vitale “Arrangiamenti. Rabbia in versi (2006-2011)”

Ore 22 presentazione  cd degli “Impresentabili” (Hip Hop Reggae)

Lunedì 25

Ore 9.30 concentramento Ex Arena Lo Baido – Celebrazione della Liberazione dell’Italia dal Nazifascismo

_____________________________________________________

Che la Costituzione fosse ormai da tempo sotto attacco lo sapevamo. E dinanzi alla deriva culturale e sociopolitica che il nostro paese sta affrontando e di cui il berlusconismo è l’emblema, ci aspettavamo che prima o poi anche il filo conduttore dei 139 articoli costituzionali, ossia l’antifascismo, venisse messo in discussione. Lo hanno fatto 5 senatori del PDL e 1 del FLI presentando un disegno di legge che mira ad abolire la norma che vieta “la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista”.

Un’imperdonabile offesa alla storia del nostro paese, in cui la democrazia poté nascere soltanto dopo una dura lotta di liberazione partigiana contro il fascismo e i suoi misfatti di dittatura, tirannia, misera, guerra, crimini e stragi.

Ma, crediamo, che questo episodio sia soltanto la punta di iceberg e che, in realtà, soprattutto negli ultimi tempi si stia cercando di realizzare un vero e proprio revisionismo storico (addirittura i libri scolastici sarebbero strumenti d’”indottrinamento” per “plagiare” le giovani generazioni a fini elettorali). A ciò si affianca la proliferazione di movimenti neofascisti, che agiscono indisturbati (anzi perfino protetti) nella società.

Questa spirale, esclusivamente frutto dell’ignoranza, sembra essere arrivata anche a Partinico, che ha visto recentemente la nostra sede oggetto di vili atti vandalici, imbrattata con scritte inneggianti al fascismo.

Dinanzi a questo clima, rispondiamo affermando, oggi più che mai, l’attualità dell’antifascismo, un valore che non deve essere dimenticato se non si vuole rischiare la distruzione di una democrazia già fortemente a rischio e vilipesa ogni giorno dal governo Berlusconi.

Per questo lanciamo per sabato 23 aprile una “festa della Liberazione”, che speriamo possa essere un punto d’incontro per tutti quei cittadini che vogliono difendere i diritti costituzionali e le libertà civili.

Annunci

Pubblicato il 22 aprile 2011 su Iniziative. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: