Il Sindaco di Partinico continua a giustificare le sue incapacità amministrative


E’  davvero diventato politicamente ingiustificabile che il Sindaco di Partinico, dopo quattro anni dal suo insediamento al Governo della nostra città, continui a giustificare le sue incapacità amministrative addossando le responsabilità ai precedenti amministratori.

Non vi é alcun dubbio che sulla questione dei rifiuti, che ancora una volta hanno invaso le periferie della città, l’amministrazione Giordano che da questo Sindaco fu fortemente sostenuta, così come per certi versi anche il sindaco Motisi, abbiano delle responsabilità sulla inefficienza del servizio.

Tuttavia sono passati quattro anni,  cioé 1500 giorni, dal suo insediamento e Lo Biundo non trova di meglio che tentare puerilmente di scaricare sul passato le sue attuali e gravi responsabilità.

 Per quel che riguarda il mancato pagamento delle spettanze dei lavoratori del Progetto Perseo, anche per tale questione Lo Biundo gioca a scarica barile con i Comuni di Alcamo e Calatafimi, che saranno anche inadempienti. Il nostro Partito fa al Sindaco una precisa proposta: anticipare, se non tutte, almeno parte delle somme dovute ai lavoratori di Partinico del Progetto Perseo prelevandole dal Bilancio comunale e, trattandosi di eventi eccezionali, anche dal suo fondo di riserva. Un modo concreto e non a parole di solidarizzare con i cittadini indigenti.

Partinico  24/07/2012

Pubblicato il 24 luglio 2012 su comunicati stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: