Maltempo: Partinico città in ginocchio


Ecco in che condizioni versano la maggior parte delle caditoie a Partinico. Verificherò le competenze sulla loro pulizia e manutenzione: Comune o ATO?

Partinico 25 ottobre – I danni sono gravissimi. Sono bastate le forti piogge di ieri sera per mettere la città in ginocchio. Gravissima la responsabilità dell’Amministrazione comunale che avrebbe dovuto, durante l’estate, provvedere alla ripulitura delle condotte, dei tombini e delle cunette tenuto conto che con la fine dell’estate questo sarebbe sicuramente accaduto.

Chi paga, ora, i danni arrecati ai cittadini impotenti di fronte alla inadeguatezza di un’Amministrazione comunale espressione di improvvisazione e qualunquismo? L’Amministrazione Lo Biundo è ormai chiaro a tutti:  da anni persegue soltanto lo scopo di saccheggiare le poche risorse delle famiglie partinicesi con l’aumento sconsiderato delle tasse comunali, usa in maniera impropria e clientelare il personale di cui abbondantemente il nostro Comune dispone, consente a privati ogni giorno di più  di appropriasi di aree di proprietà del Comune, tace ancora ad oggi sulle precise accuse rivolte dall’ex assessore Parrino sugli sprechi della Società che gestisce la raccolta dei rifiuti e che gravano pesantemente sul Bilancio del nostro Comune.

Oggi più che mai non  è tempo di dialogo con chi tenta disperatamente, pur di salvarsi, di coinvolgere in questo continuo illecito amministrativo e distruttivo, forze politiche che all’interno del Consiglio comunale rappresentano una parte responsabile dell’opposizione. E’ tempo, al contrario,  di iniziare il percorso necessario a costruire l’alternativa ad un sistema che ha ridotto la nostra città in macerie.

Il nostro Partito mentre invita alcuni Assessori a rassegnare le dimissioni per non rendersi ulteriormente complici di questo sconsiderato governo della città, invita i cittadini che hanno ricevuto danni ad iniziare un percorso che porti all’attivazione di un’azione collettiva risarcitoria nei confronti di un’Amministrazione comunale inetta  ed incapace.

Pubblicato il 25 ottobre 2012 su comunicati stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: