Rivoluzione Civile anche a Partinico!



Ieri pomeriggio si è istituito presso i locali della Biblioteca popolare “Salvatore Barra” il comitato per la lista “Rivoluzione civile” con Antonio Ingroia candidato presidente.
Rivoluzione civile si presenta come l’unico progetto veramente alternativo alle politiche liberiste del trio Berlusconi-Monti-Bersani che, soprattutto nell’ultimo anno con l’asse PDL-UDC-PD in sostegno di Monti, hanno effettuato politiche recessive e di vera e propria macelleria sociale: ulteriori tassazioni per le classi più deboli e per le piccole e medie imprese, riduzione dei diritti con l’abolizione dell’Art. 18 e con la riforma pensionistica, ulteriori tagli all’istruzione e alla sanità pubbliche.
Dopo Monti la situazione rimarrà invariata. La cosiddetta “agenda Monti” ha come punti programmatici gli stessi provvedimenti presentati da PD e PDL.
Una rivoluzione civile è l’unica possibilità per cambiare le sorti del nostro Paese e Antonio Ingroia è l’unico candidato credibile per un progetto di discontinuità con il passato.
Rivoluzione civile non nasce dal nulla. Siamo quelli dei referendum per l’acqua pubblica, contro il nucleare e contro il legittimo impedimento. Siamo quelli che credono che non si possano privatizzare i beni comuni e che sull’acqua, bene primario, non si possa fare alcun profitto. Siamo quelli che vogliono uno sviluppo economico ecosostenibile, che rispetti l’ambiente puntando sul risparmio energetico e le energie rinnovabili. Siamo quelli che credono che la legge sia veramente uguale per tutti e che il rispetto della legge e della costituzione sia un presupposto fondamentale per una società che vuole definirsi civile.
Rivoluzione civile è la sintesi perfetta dei partiti, che hanno sempre detto no alle politiche recessive del governo Monti, e dei movimenti, espressione di quella società civile veramente impegnata nel territorio come, per esempio, Libera di Don Ciotti da anni impegnata nella lotta alla mafia.
A Partinico hanno aderito, in quanto partiti, Rifondazione Comunista e Italia dei Valori e, come espressione della società civile, personalità di spicco come l’ex sindaco Gigia Cannizzo, il dirigente scolastico Laura Giammona, Franco Billeci dell’associazione anti-racket, Gaetano Costanzo, Salvatore Rappa, Filippo Grillo, Angelo Fricano.
Il comitato già da questa sera dalle 18 alle 20, sarà in piazza Duomo a Partinico con un gazebo e un volantinaggio informativo.
Chiunque volesse aderire, può scrivere a rivoluzionecivilepartinico@gmail.com o chiamare il 3497232389 o il 3293842132

Pubblicato il 12 gennaio 2013 su Elezioni, Elezioni Politiche 2013. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: