Gestione della “Servizi Comunali Integrati”. Cambiamo Partinico e M5S presentano un’interrogazione


In vista della transizione dalla vecchia alla nuova gestione dei rifiuti, ci è sembrato opportuno, insieme ai ragazzi del Movimento 5 Stelle di Partinico, interrogare l’Amministrazione Comunale su alcuni dubbi del passato e del presente per evitare che certe leggerezze vengano compiute anche nel futuro.

In particolare ci chiediamo:

  • qual è la reale situazione debitoria del Comune di Partinico nei confronti della Servizi Comunali Integrati?

  • l’A.C., in considerazione della decisione del Tribunale relativa agli anni 2006-2008 che nel revocare il Decreto Ingiuntivo promosso dalla Servizi Comunali Integrati nel 2009, ha stabilito che per gli anni 2006-08 la società non può pretendere dal Comune di Partinico più dell’importo stabilito dal piano industriale 2005-09 (peraltro mai rinnovato) si è adoperata per tutelare l’Ente per i pagamenti successivi al 31 dicembre 2008?

  • l’A.C. ha contezza di quali servizi vengono mensilmente erogati e fatturati dall’ATO ed il relativo costo (ad esempio quanto costa la raccolta dell’indifferenziato, quanto la pulizia delle strade, etc)?

  • Gli importi fatturati dalla società d’ambito al Comune di Partinico si riferiscono a servizi effettivamente erogati o anche a servizi non erogati ma previsti nel piano d’ambito e nell’iniziale costo previsto nel Piano Industriale di poco più di 3 milioni di euro?

  • Nell’ipotesi in cui gli importi fatturati mensilmente dalla società Servizi Comunali Integrati RSU S.p.A. si riferiscono anche a servizi non erogati, quali misure ha adottato l’Amministrazione Comunale per tutelare i propri diritti e quelli dei cittadini?

  • L’A.C. ha mai contestato le fatture emesse mensilmente dalla Società d’Ambito per mancata erogazione del servizio e/o per un efficace esecuzione del servizio?

  • Se l’A.C. nel corso degli anni ha segnalato alla Società d’Ambito la presenza delle numerose discariche abusive presenti nel territorio comunale di Partinico e quali azioni sono state intraprese e quali si intendono adottare per bonificare questi siti ed il risanamento ambientale di tali aree?

Attendiamo risposte….

 Al Sindaco del Comune di Partinico
per il tramite del Presidente del Consiglio

Oggetto: Interrogazione alla gestione della “Servizi Comunali Integrati S.p.a.”

Premesso

  • che in data 11/11/2005 fra il Comune di Partinico e la Società Servizi Comunali Integrati RSU S.p.a. è stato stipulato il contratto di servizi per il trasferimento della gestione integrata dei rifiuti nel territorio comunale;

  • che la società Servizi Comunali Integrati RSU S.p.a. ATO PA1 aveva per oggetto la gestione integrata dei rifiuti nell’A.T.O. PA1, in conformità alla legislazione vigente, sulla base di un piano d’ambito, che prevedeva:

  1. raccolta differenziata;

  2. servizi di raccolta, trasporto, recupero, riciclaggio, e smaltimento di rifiuti solidi urbani pericolosi e non pericolosi, di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, frazione umida, spazzamento delle vie, delle aree e degli edifici pubblici, scerbamento e sterramento di strade e ed aree comunale e provinciali aperte al pubblico, pulizia delle caditoie stradali, dentro e fuori i centri urbani, dei rifiuti abbandonati lungo i litorali marini, e nelle aree protette comprese nell’A.T.O.;

  3. fabbisogni di impianti per il trattamento, la valorizzazione, e la collocazione temporanea e definitiva dei rifiuti;

  4. fabbisogno di ogni altro impianto per il trattamento dei rifiuti;

  5. bonifica dei siti contaminati da attività di smaltimento dei rifiuti;

  6. risanamento ambientale di territorio danneggiato dalla presenza di discariche abusive;

  7. quant’altro necessario al mantenimento della pulizia e del decoro dell’ambiente territoriale;

  8. tutta una serie di servizi accessori all’organizzazione della gestione dei servizi di igiene ambientale strettamente intesi;

  9. dettagliati turni per lo spazzamento stradale, la pulizia dei mercati, lo svuotamento dei cestini stradali, la pulizia delle caditoie, il lavaggio dei cassonetti e delle campane;

  • che il piano d’ambito della società prevedeva la ripartizione dei costi del servizio tra i vari comuni dell’A.T.O. sulla base dei dati di produzione RSU annuali, mentre i costi strutturali legati alla Società d’Ambito sarebbero stati ripartiti sulla base delle quote di partecipazione alla società stessa;

  • Che il piano d’ambito ed industriale per la gestione dei rifiuti, approvato dall’amministrazione comunale con delibera di G. M. n. 105 del 27/10/2005 prevedeva quale quota annua di costo di ripartizione a carico del Comune di Partinico, la somma complessiva di € 3.168.649,37 di cui € 3.071.492,67 iva compresa al 10% per costo di gestione servizio ed € 97.156,70 per spese di gestione della società;

  • Che a partire dal 2006 il costo annuale del servizio gestione rifiuti per il comune di Partinico, comunicato dalla società a seguito di approvazione dei Bilanci per gli anni di competenza è notevolmente aumentato;

  • che, con la sentenza n° 221/12, il Tribunale di Palermo sezione distaccata di Partinico, nel revocare il Decreto Ingiuntivo promosso dalla Servizi Comunali Integrati nel 2009, ha stabilito che per gli anni 2006-08 la Servizi Comunali Integrati non può pretendere dal Comune di Partinico più dell’importo stabilito dal piano industriale 2005-09, peraltro mai rinnovato;

  • Che buona parte dei servizi previsti nel piano d’ambito non sono mai stati erogati o sono stati erogati saltuariamente (vedi: raccolta differenziata, bonifica siti contaminati, pulizia caditoie, etc.);

  • Che il servizio di raccolta rifiuti negli ultimi anni si è limitato alla sola raccolta dei rifiuti indifferenziati ed è stato eseguito in modo inefficiente;

tutto ciò premesso e considerato

i sottoscritti consiglieri comunali, facendosi portavoce anche delle richieste del Movimento Cinque Stelle di Partinico,

INTERROGANO

la S.V. al fine di conoscere

  • qual è, dunque, la situazione debitoria del Comune di Partinico nei confronti della Servizi Comunali Integrati;

  • se l’A.C., in considerazione della decisione del Tribunale relativa agli anni 2006-2008, si è adoperata per tutelare l’Ente per i pagamenti successivi al 31 dicembre 2008;

  • se l’A.C. ha contezza di quali servizi vengono mensilmente erogati e fatturati dall’ATO ed il relativo costo (ad esempio quanto costa la raccolta dell’indifferenziato, quanto la pulizia delle strade, etc);

  • se, di conseguenza, gli importi fatturati dalla società d’ambito al Comune di Partinico si riferiscono a servizi effettivamente erogati o anche a servizi non erogati ma previsti nel piano d’ambito e nell’iniziale costo previsto nel Piano Industriale di poco più di 3 milioni di euro;

  • Nell’ipotesi in cui gli importi fatturati mensilmente dalla società Servizi Comunali Integrati RSU S.p.A. si riferiscono anche a servizi non erogati, quali misure ha adottato l’Amministrazione Comunale per tutelare i propri diritti e quelli dei cittadini;

  • Se l’A.C. ha mai contestato le fatture emesse mensilmente dalla Società d’Ambito per mancata erogazione del servizio e/o per un efficace esecuzione del servizio;

  • Se l’A.C. nel corso degli anni ha segnalato alla Società d’Ambito la presenza delle numerose discariche abusive presenti nel territorio comunale di Partinico e quali azioni sono state intraprese e quali si intendono adottare per bonificare questi siti ed il risanamento ambientale di tali aree.

Infine si Ricorda alla S.V. che è obbligo di legge costituire i centri di Raccolta Comunali i quali certamente ovvierebbero, combinati ad un rafforzato controllo territoriale, al devastante “malcostume” delle discariche abusive e dei possibili roghi che ne possono conseguire.

Partinico, 30/09/2013

Annunci

Pubblicato il 30 settembre 2013, in Interrogazioni con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: