Emergenza rifiuti colpa della disastrosa politica del sindaco Lo Biundo


Partinico 8 febbraio 2014 – La gravissima situazione dell’incostante raccolta dei rifiuti nel nostro territorio con risvolti pericolosi per la salute dei cittadini  non è da addebitare soltanto alla disastrosa politica del Presidente Crocetta ma soprattutto al sindaco della nostra città, Lo Biundo, che di Crocetta é diventato un opportunistico sostenitore.  La ragione risiede nel non avere voluto costituire nella nostra città l’ARO cioè l’Area di Raccolta Ottimale che avrebbe consentito al nostro Comune di gestire direttamente la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti non solo affidando a imprese esterne  parte del servizio ma utilizzando anche gli 11 dipendenti comunali che furono costretti a transitare nell’ATO e che ora chiedono di essere reintegrati nel nostro organico trovando l’opposizione dell’attuale amministrazione comunale. La costituzione dell’ARO e le indicazioni operative che discendevano dal “Progetto tecnico sulla gestione del servizio di igiene urbana del Comune di Partinico” redatto da Legambiente, Movimento 5 stelle e i gruppi consiliari Le Ali e Cambiamo Partinico sono stati rifiutati da questa amministrazione e per ragioni mai spiegate alla nostra comunità mentre la tariffa è aumentata in maniera spropositata rispetto al reale servizio effettuato gravando notevolmente sui bilanci familiari. Non bisogna concedere a questi amministratori alcuna attenuante per quel che riguarda la tragica situazione del servizio della raccolta e smaltimento dei rifiuti. Loro e non altri ne sono responsabili avendo avuto la possibilità di gestire direttamente il delicato servizio e non lo hanno voluto per cervellotiche e machiavelliche ragioni che sono ormai la caratteristica di questa amministrazione comunale anche per altri servizi e che stanno portando al collasso economico, sociale, culturale ed igienico-sanitario la nostra città.
PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA
CIRCOLO “Peppino Impastato”

Pubblicato il 8 febbraio 2014 su Ambiente e beni comuni, comunicati stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: