Acqua pubblica. Report dell’incontro con Antonella Leto


Ieri abbiamo tenuto un incontro su acqua e servizio idrico, partendo da quella famosa vittoria del referendum del 2011, dal mancato rispetto di quei principi sanciti da uno dei pochi strumenti di democrazia che ci sono rimasti.

Non è il primo (in questi mesi abbiamo parlato in assemblee come queste di rifiuti e di agricoltura) e non sarà neanche l’ultimo che il nostro gruppo lancerà per due motivi:
1) la politica senza il coinvolgimento della gente non è vera politica;
2) soprattutto a Partinico c’è bisogno di risvegliare l’interesse comune su temi che sembrano distanti ma che invece incidono sulla vita di tutti i giorni e sui quali la maggior parte della popolazione lascia che siano sempre e soli gli altri a decidere limitandosi dunque a subire.

Nostra ospite è stata Antonella Leto, che oltre ad essere un’importante componente dei Forum dell’Acqua pubblica ha deciso di candidarsi nella lista della sinistra unita “L’Altra Europa con Tsipras” alle ultime europee, ritenendo che ad esempio di fronte ai meccanismi perversi di cui abbiamo parlato ieri a proposito di acqua (in cui spesso le scelte politiche sono un paravento di affari) bisogna porsi in prima linea per provare a smantellare un sistema sempre più forte e sempre meno contestato.

Abbiamo avuto il piacere di raccogliere testimonianze e riflessioni da parte di Giuseppe Barbaro (già consigliere comunale del Comune di Borgetto, che non consegnò le reti alla fallita APS) e Salvo Randazzo (assessore del Comune di Trappeto che sta lottando per ritornare in possesso delle reti idriche e ha ottenuto già due sentenze favorevoli).

Noi porteremo avanti questa battaglia a Partinico con tutti coloro che pensano che l’acqua sia un bene pubblico, inalienabile e sulla quale non si può fare profitto.
Presenteremo nei prossimi giorni in consiglio comunale una proposta di delibera per far inserire nello Statuto Comunale che il nostro Comune definisce il sistema idrico integrato come “PRIVO DI RILEVANZA ECONOMICA”.
Con la speranza che venga votata favorevolmente da tutta l’assise civica.

Annunci

Pubblicato il 13 aprile 2014 su Ambiente e beni comuni, Articoli, Elezioni, Elezioni Europee 2014, Iniziative. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: