Partinico, celebrati i funerali di Nino Cinquemani storico sindacalista morto sabato scorso


Sono stati celebrati questa mattina nella chiesa Maria Santissima del Rosario di Partinico, i funerali di Nino Cinquemani, storico sindacalista, morto sabato scorso all’età di 88 anni. Dirigente sindacale della camera del lavoro di Partinico e segretario locale della FILLEA-CGIL, con Nino Cinquemani se ne va un pezzo di storia del movimento sindacale della zona del partinicese.
Negli anni ’40 fu prima delegato nel cantiere che stava realizzando i lavori di costruzione della Strada statale 113, e successivamente eletto dagli stessi lavoratori segretario della FILLEA. Proprio da quel cantiere cominciarono le dure battaglie per i diritti dei lavoratori, che videro Nino Cinquemani protagonista per garantire il diritto alla salute dei suoi compagni di lavoro. Una delle rivendicazioni portate avanti dal sindacalista , venne poi tradotta all’interno dello statuto dei lavoratori del 1970, e cioè, quella norma che prevede uno speciale indennizzo per i lavoratori edili che lavorano in posti particolarmente polverosi. Collaborò, a fianco di Turiddu Termine, alla costituzione della Camera del Lavoro di Partinico; fu in prima linea insieme a Danilo Dolci nello sciopero alla rovescia del 1956, ebbe un ruolo di primo piano da dirigente sindacale degli edili nelle mobilitazioni per la costruzione della diga Jato.
Lo scorso mese di maggio, in occasione del 47° anniversario del grande sciopero del cantiere della costruenda S.S. 113, promosso dallo stesso Cinquemani, la FILLEA-CGIL di Palermo, gli avevano consegnato una targa ricordo per l’impegno profuso a favore dei lavoratori. “In quell’occasione – ricorda Tòtò Bono della Cgil in una nota di cordoglio- abbiamo ricevuto un chiaro monito da Nino: “trattate ogni lavoratore come un vostro fratello, e dite sempre la verità, perché ogni lavoratore che si sente preso in giro, vi si rivolterà contro”
Messaggi di cordoglio ai familiari sono arrivati dalla Fillea di Palermo, dalla Cgil di Partinico, da Rifondazione Comunista e dal gruppo consiliare Cambiamo Partinico.

Pubblicato il 11 agosto 2014 su Rassegna stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: