Anche Partinico con la Brigata Kalimera. Conta già più di duecento persone la delegazione italiana ad Atene nei giorni delle elezioni


Partinico 21 gennaio 2015 – Non è facile, ai tempi dell’austerità, permettersi un viaggio. Ma qualche volta ne vale la pena davvero.
Sono già oggi più di duecento le persone che dall’Italia si metteranno in viaggio per essere ad Atene nei giorni delle elezioni tra cui anche rappresentanti del Partito della Rifondazione Comunista circolo “Peppino Impastato” di Partinico.
Persone di tutti i tipi, giovani, meno giovani, coppie. Attivisti sociali e politici, media attivisti con tutta l’attrezzatura per documentare.
Hanno un nome: Brigata Kalimera – per comunicare la speranza che il risultato del voto in Grecia dia il buongiorno a una storia nuova per la Grecia e per tutta Europa.
La delegazione è figlia dell’appello “Cambia la Grecia cambia l’Europa” – sottoscritto da migliaia di esponenti ed attivisti politici, sociali e intellettuali della sinistra e dei democratici italiani. La sua organizzazione è curata da Transform, la fondazione della Sinistra Europea.

La Brigata Kalimera porterà in Grecia una testimonianza di vicinanza, di ammirazione, di grandissimo rispetto per la capacità di resistere al massacro sociale, e di trasformare la frustrazione in partecipazione solidale e consapevole. 
Per anni la Grecia è stata lasciata sostanzialmente sola, a difendersi e a reagire. Mentre la Troika massacrava un popolo e un paese vicino e legato all’Italia, la solidarietà ha impiegato tempo a farsi strada. L’austerità, invece che unire, per lungo tempo ha diviso le sue vittime.
Oggi, ad offrire una possibilità a tutta la sinistra e i democratici in Europa, è proprio quella resistenza coraggiosa che Syriza ha promosso e oggi rappresenta – fatta della difesa a oltranza dei diritti e della democrazia, della riconnessione fra pratiche politiche e sociali, di alterità radicale dal pensiero dominante.
E dunque la grande delegazione italiana che andrà ad Atene nei giorni delle elezioni sarà in primo luogo un modo per rendere omaggio all’intelligenza e alla lungimiranza di Syriza, dei compagni e delle compagne greche – sperando di imparare qualcosa.
Sarà un modo per rafforzare legami popolari di solidarietà per i tempi a venire: se Syriza vince, ci sarà bisogno di organizzare la sua difesa in tutta Europa, per evitare che Troika e neoliberisti cerchino di stritolarla.
Il programma prevede la partecipazione alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale di Syriza ad Atene, l’attesa dei risultati del voto in piazza, incontri politici e visite ai centri di solidarietà popolare.

 

 

Annunci

Pubblicato il 21 gennaio 2015 su comunicati stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: